“M’ILLUMINO DI MENO”. Venerdì 18 febbraio con Caterpillar per il risparmio energetico la CNA Marche spegne le luci e accende il tricolore.

 La Cna delle Marche spegne le luci e accende il tricolore.  L’associazione artigiana aderisce anche quest’anno a  “Mi illumino di meno”,  iniziativa della trasmissione di Radio 2 dedicata al consumo sostenibile.  In tutta Italia, la sera di venerdì 18 febbraio, Caterpillar inviterà a spegnere le luci di fabbriche,  abitazioni, scuole  e uffici pubblici. Molte le adesioni di enti locali e privati cittadini all’appuntamento annuale con il risparmio energetico. In tutto 2.866 in tutta Italia di cui 284 nelle Marche. Tra questi spicca l’iniziativa della Cna Marche che nel pomeriggio del 18 febbraio spegnerà le luci e accenderà un grande striscione tricolore, alimentato a Led a bassissimo consumo, che avvolgerà  la sede regionale dell’associazione artigiana, ad Ancona, via Sandro Totti 4.

Nello stesso momento  si spegneranno le luci contemporaneamente in tutte le  64 sedi territoriali dell’associazione artigiana e le 19 mila aziende marchigiane associate sono state invitate dalla Cna a spegnere tutte le luci non necessarie al processo produttivo (insegne, uffici, corridoi ecc).

“Aderiamo alla manifestazione promossa da Caterpillar” spiega il presidente regionale Cna Marche Renato Picciaiola “perché crediamo nel risparmio energetico e in uno sviluppo sostenibile delle Marche nell’ambito di una Italia che festeggia quest’anno l’unità d’Italia.  Spegnere le luci ed accendere tanti tricolori il 18 febbraio è un modo per testimoniare il ruolo della Cna e delle imprese artigiane negli anni della crisi. Noi siamo l’Italia che sostiene l’Italia. E lo facciamo con grande attenzione per la coesione sociale e lo sviluppo sostenibile”.

Infine la Cna metterà a disposizione i suoi esperti per una consulenza gratuita a imprese e cittadini  al fine di insegnare a risparmiare energia, a produrre meglio e ad impegnarsi per un’energia pulita, da fonti rinnovabili. La consulenza avverrà nei 10 Sportelli Energia” del progetto PRESA, cofinanziato dalla Regione Marche per diffondere lo strumento della diagnosi energetica tra le imprese artigiane delle Marche e attuato, tra gli altri,  dalla  Cna . In questi 10 sportelli durante la giornata del 18 febbraio, verrà consegnato ai cittadini un opuscolo su come risparmiare energia,  per una gestione più “illuminata” del nostro futuro.