ALLA CAMERA RICONOSCIUTO IL DIRITTO DEGLI ARTIGIANI A GESTIRE GLI IMPIANTI TERMICI.

foto caldaiaCna: “E’ una nostra vittoria. Ed è anche una vittoria dei consumatori, che potranno continuare a scegliere l’artigiano di fiducia”

Le commissioni Attività produttive e Finanze della Camera hanno approvato a larghissima maggioranza l’emendamento al decreto Destinazione Italia, suggerito dalla CNA, che ripristina il sacrosanto diritto degli artigiani a gestire gli impianti termici. Nel testo cassato a Montecitorio, l’attività era consentita, incomprensibilmente, alle sole persone giuridiche. E’ una vittoria della Confederazione, degli artigiani impiantisti e anche dei consumatori, che rischiavano di non poter più scegliere l’artigiano di fiducia. La CNA vigilerà perché, nell’iter di conversione del decreto, venga confermata questa modifica, che rappresenta un esempio di buona politica e risponde positivamente alle esigenze di decine di migliaia di imprese artigiane che da anni, con competenza e professionalità, garantiscono il buon funzionamento degli impianti e sarebbero state messe fuori mercato