ASSEMBLEA ANNUALE GENERALE di FIDIMPRESA MARCHE

L’evento si terrà venerdì 25 maggio alle ore 17 a Marina di Montemarciano (AN). Parteciperanno, tra gli altri il professor Pietro Alessandrini, l’assessore regionale Sara Giannini, Leonardo Nafissi direttore Fedart Fidi, Franco Di Colli dell’ABI Marche.

“TRA CRISI E CREDIT CRUNCH IL CALVARIO DELLE IMPRESE”,

CONVEGNO DI FIDIMPRESA MARCHE, IL CONFIDI UNICO DELLA CNA

 

Fallite nella regione 1.183 imprese in tre anni e 398 solo nel 2011. Grazie al fondo antiusura Fidimpresa ha “salvato” dagli strozzini dall’inizio della crisi 253 piccoli imprenditori garantendo 2,6 milioni di euro. 40 le pratiche anti usura del 2011 per 755 mila euro.

Hanno portato i libri in tribunale e si sono arresi alla crisi. Dall’inizio del 2009 alla fine del 2011 sono stati 1.183 gli imprenditori marchigiani che hanno dichiarato fallimento, di cui 398 solo lo scorso anno. In Italia le procedure fallimentari sono state 32.379 di cui 11.707 nel 2001.  Edilizia, commercio, impianti,  trasporti, moda  e meccanica  i settori più colpiti. Sono le vittime di una situazione economica sempre più pesante. Tra clienti che non pagano e banche che chiudono i rubinetti del credito, chi non vuole fallire, è costretto a indebitarsi e spesso cade nelle mani degli usurai.

In questi anni, a frenare le conseguenze del “credit crunch”  ed a difendere gli imprenditori dagli usurai, ci hanno pensato i Confidi artigiani. Fidimpresa Marche, il Confidi unico della Cna,  dall’inizio della crisi ha garantito l’accesso al fondo antiusura a 253 piccoli imprenditori per un totale di 2,6 milioni di euro. Solo lo scorso anno sono state approvate 40 richieste ed erogati  755 mila euro ad imprese artigiane in difficoltà finanziarie.

“A chiederci aiuto” affermano il presidente Fidimpresa Marche Alberto Barilari ed il direttore Giancarlo Gagliardini “sono soprattutto imprenditori protestati o pignorati o che le banche non finanziano per andamenti aziendali negativi. Tutti soggetti che diventano facile bersaglio, nella ricerca di finanziamenti, dell’usura. Noi, garantendo fino all’80 per cento del credito, contribuiamo a ripristinare liquidità e fiducia alle imprese”.

Del calvario  delle imprese, fra crisi e credit crunch, si parlerà in una tavola rotonda venerdì 25 maggio a Marina di Montemarciano (AN), al ristorante delle Rose, via delle Querce 1. L’iniziativa, organizzata da Fidimpresa Marche, in occasione dell’assemblea annuale, avrà inizio alle ore 17. Dopo l’introduzione del presidente Fidimpresa Marche Alberto Barilari, interverranno Pietro Alessandrini, ordinario di politica economica dell’Università Politecnica delle Marche, Franco Di Colli vice presidente della Commissione regionale ABI Marche, Sara Giannini Assessore regionale alle Attività produttive, Leonardo Nafissi Direttore nazionale Fedart Fidi e il presidente Cna Marche Renato Picciaiola. Coordinerà la tavola rotonda l’analista economico di Nomisma Marco Marcatili.