ASSEMBLEA REGIONALE CNA MARCHE 7 NOVEMBRE

 Logo CNA ALTA DEFINIZIONE X WEB“Sviluppo e prospettive di Industria 4.0 nella regione più artigiana d’Italia”. Le politiche e le strategie industriali per le Marche del prossimo triennio saranno al centro dell’assemblea regionale della Cna Marche, che si terrà lunedì 7 novembre alle ore 17,30 ad Ancona. L’iniziativa della Cna Marche sarà anche l’occasione per fare il punto sugli effetti del terremoto nelle realtà delle imprese e dei sistemi produttivi delle aree colpite.

 MARCHE, LA REGIONE PIU’ ARTIGIANA D’ITALIA VERSO IL FUTURO CON “INDUSTRIA 4.0”

Sabatini e Gregorini: “avevamo già imboccato la via della ripresa. Purtroppo il terremoto ha rimesso tutto in discussione, colpendo duramente l’economia e le imprese delle aree coinvolte. I finanziamenti di Industria 4.0 e in particolare quelli dei bandi Por Fesr, che per le Marche prevedono una dotazione di 337,3 milioni di euro fino al 2020, possono rappresentare una forte spinta per ripartire.”

 “Sviluppo e prospettive di Industria 4.0 nella regione più artigiana d’Italia”. Le politiche e le strategie industriali per le Marche del prossimo triennio saranno al centro dell’assemblea regionale della Cna Marche, che si terrà lunedì 7 novembre alle ore 17,30 ad Ancona, nella sede dell’associazione artigiana (sala Drudi, Via S.Totti 4, Ancona). Dopo i saluti del presidente Cna Marche Gino Sabatini e la relazione di Giovanni Dini, direttore del Centro Studi Cna Marche, ne discuteranno l’assessora regionale alle Attività Produttive Manuela Bora, il direttore generale della Banca Popolare di Ancona Nunzio Tartaglia, il docente di Economia Politica dell’Università di Urbino Giuseppe Travaglino e il segretario regionale della Cna Otello Gregorini. Il dibattito sarà coordinato da Ilario Favaretto, direttore scientifico della rivista “Argomenti” edita dall’Università di Urbino con la collaborazione della Cna, che dedica il numero quattro (sarà presentato all’assemblea Cna Marche) al dibattito sulle politiche industriali e a Industria 4.0 .

L’iniziativa della Cna Marche sarà anche l’occasione per fare il punto sulle politiche economiche alla luce degli effetti del terremoto nelle realtà d’impresa e nei sistemi produttivi delle aree colpite.

“Avevamo già imboccato la via della ripresa” affermano il presidente Cna Marche Gino Sabatini e il segretario Otello Gregorini “con un Pil delle Marche che lo scorso anno era stato di 39,1 miliardi di euro, con un aumento dello 0,7 per cento rispetto al 2014, anche se siamo ancora all’87 per cento del Pil 2007, l’anno prima della crisi. Una crescita alla quale le imprese artigiane hanno contribuito producendo il 17 per cento del Pil regionale. Una percentuale raggiunta solo dalla nostra regione e dal Veneto. Purtroppo il terremoto ha rimesso tutto in discussione, colpendo duramente l’economia e le imprese delle aree coinvolte. I finanziamenti di Industria 4.0 e in particolare quelli dei bandi Por Fesr, che per le Marche prevedono una dotazione di 337,3 milioni di euro fino al 2020, possono rappresentare una forte spinta per ripartire.”

Intanto per promuovere sviluppo e innovazione sono in arrivo tre bandi regionali per complessivi 15,1 milioni di euro: per lo sviluppo e il consolidamento delle start up innovative (8 mln), per lo sviluppo delle piccole e medie imprese culturali (4,7 mln) e per il sostegno alle imprese esportatrici (2,4 mln)

 

Assemblea regionale CNA Marche

7 novembre 2016 – ore 17,30

Sala Drudi Via S. Totti, 4 – Ancona

Sviluppo e prospettive di Industria 4.0

nella regione più artigiana d’Italia

Quali politiche e quali strategie

per le Marche e per il Paese?

Iniziativa di presentazione del numero 4 – 2016

di argomenti Rivista di Economia, Cultura e Ricerca Sociale

Saluti

Gino Sabatini – Presidente CNA Marche

Relazione introduttiva

Giovanni Dini – Direttore Centro Studi CNA Marche

Ne discutono:

Manuela Bora Assessora Attività Produttive Regione Marche

Nunzio Tartaglia Direttore Generale Banca Popolare di Ancona

Giuseppe Travaglini Docente di Economia Politica Uniurb “Carlo Bo”

Otello Gregorini Segretario CNA Marche

Coordina Ilario Favaretto Direttore di “argomenti”