ASSICURAZIONI AUTO, REGIONI IN SINTONIA CON LE VALUTAZIONI DELLA CNA

foto tagliando assicurazione“Nel dibattito sul disegno di legge Concorrenza abbiamo accolto con soddisfazione la coincidenza della posizione espressa dalla Conferenza Unificata delle Regioni e delle Province Autonome, con le valutazioni e le proposte indicate da tempo dalla CNA”.

Lo ha dichiarato Franco Mingozzi, Presidente di CNA Autoriparazione, commentando il parere trasmesso dalla Conferenza Unificata alle Commissioni congiunte Attività Produttive e Finanze della Camera, sul disegno di legge Concorrenza.

Nel documento delle Regioni si afferma chiaramente che le misure proposte nel DDL non appaiono adeguate a contenere i prezzi né ad arginare il fenomeno delle truffe. Il contenuto è molto chiaro: “… deve essere garantita la libertà contrattuale, bilanciando i rapporti tra le Compagnie di assicurazione e gli assicurati, precludendo  la facoltà per le Compagnie stesse di pubblicizzare o proporre l’inserimento di clausole vessatorie, quali il divieto di cessione del credito o che impediscano, o condizionino il ricorso, da parte degli assicurati, ad autoriparatori di fiducia”.

“Ci conforta sapere che un soggetto istituzionale così importante, e al di sopra delle parti, come la Conferenza Unificata delle Regioni e delle Province Autonome, abbia espresso la nostra medesima valutazione – ha concluso Mingozzi – e confidiamo che il Parlamento  voglia tener conto di un parere così autorevole”