BANCA MARCHE, IN GIOCO IL CREDITO ALLE IMPRESE

Banche: Centro direzionale Fontedamo Jesi, sede direzione generale Banca Marche
Confartigianato e Cna: Banca Marche pilastro del credito per il 70% del mercato delle MPI

Incontro con la terza Commissione consiliare

 

Occorre individuare una prospettiva certa  per Banca Marche, pilastro del credito per il 70% del mercato delle micro e piccole imprese della regione, punto di riferimento per il territorio. Confartigianato e Cna delle Marche  hanno nuovamente  espresso le preoccupazioni sul futuro dell’Istituto in un incontro con la III commissione regionale  attività produttive. Bisogna agire in fretta e con una autentica concertazione, con certezza e in tempi brevi bisogna definire l’ammontare dell’aumento di capitale necesssario per la ricapitalizzazione. Questo il monito lanciato dai Segretari regionali di Confartigianato e Cna  Giorgio Cippitelli  e Silvano Gattari. Non sono opportune solitarie fughe in avanti che non hanno portato a nulla .

Le dimissioni della Presidenza dell’Istituto sono la cartina di tornasole di una  situazione incerta e allo stato indefinita che deve  pertanto vedere  tutti i soggetti coinvolti, a partire dalla Banca d’Italia per individuare una prospettiva valida  che significa futuro delal banca e del credito alle MPI delle Marche.

Il risanamento dell’Istituto di credito compito di Banca d’Italia e dei Commissari come del management attualmente alla guida dell’Istituto, la patrimonializzazione anche con tante qualità e caratteristiche di questo territorio, vanno svolte per l’obiettivo che la storia ha consegnato a questo Istitituto.

Chi aveva garantito il proprio sostegno alla causa, nei fatti non ha concretizzato nulla. Si dimentica che nelle Marche operano oltre 160.000 imprese di cui oltre il 95% di micro e piccola dimensione. Il loro coinvolgimento e concorso ancora possibile puo’ ragionevolmente concorrerere  a  raggiungere i risultati richiesti. Noi, rappresentanti di questo mondo produttivo, abbiamo già avuto incontri con i vertici di Banca Marche e attendiamo di essere convocati dai commissari.

Banca Marche è un Istituto di Credito che ha sempre garantito attenzione alle imprese e  pertanto tutta la comunità istituzionale, pubblica e privata  deve intervenire per il suo rilancio con  strategie chiare  e condivise con rapidità e correttezza immaginando che come questa comunità anche la banca d’Italia abbia   a cuore le sorti di questo Istituto.