BANKITALIA, CROLLO DEI PRESTITI A IMPRESE e FAMIGLIE

Silvestrini (Segretario Generale CNA): “Il rigore estremo non permette al Paese di rialzarsi”

"Il crollo dei prestiti a imprese e famiglie, misurato dalla Banca d’Italia, non lascia più dubbi: la cura del rigore estremo non permette al Paese di rialzarsi.” Lo ha dichiarato Sergio Silvestrini Segretario Generale della CNA. “Dal 2007 ad oggi, in termini reali, il credito erogato dalle banche, secondo le stime della CNA, è rimasto invariato e costantemente al di sotto delle necessità. Nessun paese industriale può reggere un periodo così prolungato di asfissia creditizia. Sappiamo benissimo che il credito non può  garantire la ripresa se la domanda resta debole. Per questo abbiamo bisogno della riduzione della pressione fiscale sul lavoro e sulle imprese. Tagliare la spesa pubblica si può e si deve. Ogni giorno emerge un quadro sistematico di sperpero di  risorse  che impoverisce i cittadini. Il tempo stringe. – ha concluso Silvestrini –  La legislatura è alla fine e le misure per la crescita non hanno ancora prodotto gli effetti desiderati.”