Conferenza Regioni, la conferma di Spacca importante per le Marche

Secondo Confartigianato e Cna, le risorse delle Regioni per le imprese e il sistema produttivo non devono essere penalizzate dalla manovra Finanziaria del Governo, ed anche su questo siamo sicuri che Spacca, insieme agli altri Presidenti di Regione, saprà far valere le ragioni delle imprese e del territorio.

“LA CONFERMA DI SPACCA COME COORDINATORE DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE NELLA CONFERENZA DELLE REGIONI E’ IMPORTANTE PER LE IMPRESE E PER LE MARCHE”

L’incontro con le associazioni artigiane Confartigianato e Cna delle Marche, che si è tenuto martedì scorso, con il rafforzamento del patto di collaborazione per sostenere il settore, ha rappresentato il prologo ideale per la conferma del Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, nel ruolo di coordinatore della Commissione attività Produttive nella Conferenza delle Regioni. Un riconoscimento per il lavoro svolto da Spacca nella precedente legislatura ed anche per quello che rappresenta il sistema produttivo della nostra regione. Le associazioni artigiane delle Marche esprimono soddisfazione per la nomina di Spacca e gli augurano buon lavoro. Secondo Confartigianato e Cna le Marche hanno un ruolo importante per l’economia nazionale. Intanto sono la regione più artigiana d’Italia davanti al Veneto, all’Umbria e all’Emilia Romagna. Ma sono anche la regione con il numero più alto di sistemi locali riconosciuti: 26 distretti produttivi, lo stesso numero del Piemonte, una regione dell’Italia del Nord assai più ampia. Le Marche sono anche la seconda regione per contributo dei distretti alle esportazioni di prodotti made in Italy. La realtà marchigiana dimostra ancora una volta la sua caratteristica connotazione imprenditoriale fatta di artigianato e piccole imprese. “L’incidenza del valore aggiunto dell’artigianato sul totale, la capacità occupazionale del comparto stesso ed il peso del manifatturiero nell’artigianato sono i veri cavalli di battaglia di una realtà imprenditoriale che” sostengono Confartigianato e Cna “certamente non si scopre ora e che bisogna sostenere con forza, soprattutto in un momento difficile come l’attuale. Siamo certi che il Presidente Spacca saprà portare con successo al Tavolo delle Regioni i punti che consideriamo centrali per lo sviluppo dell’economia non solo marchigiana ma nazionale e che riguardano la ricerca, l’innovazione, l’internazionalizzazione, il sostegno al credito, la semplificazione burocratica. Chiediamo anche che le risorse delle Regioni per le imprese e il sistema produttivo non vengano penalizzate dalla manovra Finanziaria del Governo, ed anche su questo siamo sicuri che Spacca, insieme agli altri Presidenti di Regione, saprà far valere le ragioni delle imprese e del territorio.”