CONFERENZA STAMPA UNITARIA SULLA CRISI DELL’EDILIZIA AD ANCONA IL 15 MARZO

MOBILITAZIONE DEGLI STATI GENERALI DELL’EDILIZIA

Per la prima volta Imprese, Artigiani, Ordini Professionali e Sindacati di Categoria si mobilitano uniti per fare fronte alla pesantissima crisi del settore. Giovedì conferenza stampa in vista della mobilitazione regionale di lunedì 19 marzo ad Ancona.

 

Tra i settori della nostra economia più colpiti dalla crisi l’edilizia è purtroppo ai primissimi posti di questa triste classifica. Dall’inizio del terremoto finanziario che ha minato le basi del sistema produttivo regionale, sono andati persi circa seimila posti di lavoro, su un totale di cinquantaduemila occupati, e almeno mille imprese hanno chiuso o stanno chiudendo i battenti. Sono cifre che parlano da sole. Di fronte a questa situazione eccezionale serve una risposta adeguata. Per questo, per la prima volta, tutti i soggetti del comparto hanno deciso di mobilitarsi compatti. “Salvare le costruzioni per salvare l’economia”. Questa la parola d’ordine con cui Imprese, Artigiani, Ordini Professionali (Ingegneri, Architetti, Geologi e Geometri) e Sindacati di categoria hanno deciso di fare fronte comune di fronte all’edilizia marchigiana in ginocchio. Insomma tutto il mondo delle costruzioni si mobilità per denunciate la crisi del settore.

E’ stata convocata una conferenza stampa ad Ancona per giovedì 15 marzo alle ore 11, presso la di Sede Confindustria Marche di Via Filonzi 11 nel corso della quale verranno illustrate le richieste degli Stati Generali dell’Edilizia e presentata la Manifestazione  Regionale delle Imprese, degli Artigiani, dei Professionisti tecnici e dei Lavoratori che si terrà Lunedì 19 marzo ad Ancona davanti al Palazzo della Regione.

 

Alla conferenza stampa di giovedì interverranno:

 

Per le Imprese

Massimo Ubaldi

 

Per gli Ordini Professionali

Pasquale Ubaldi

 

Per gli Artigiani

Gino Sabatini

 

Un Rappresentante dei Sindacati di Categoria Cgil-Cisl-Uil