EMERGENZA NEVE – DANNI ALLE IMPRESE – LA GIUNTA APPROVA MISURE

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Attività produttive, Sara Giannini, ha esteso ai danni dovuti all’emergenza neve, l’applicazione del Fondo straordinario per l'accesso al credito da parte delle piccole e medie imprese. Lo strumento era stato messo a punto per sostenere le aziende danneggiate dall'alluvione del marzo 2011. “Abbiamo esteso l’intervento speciale – sottolinea Giannini – predisposto per l’alluvione 2011, a questa nuova grave calamità che si è abbattuta sul nostro territorio. Molti sono stati i cedimenti strutturali dovuti al maltempo, a cui si sono aggiunti blocchi della circolazione stradale e interruzione di moltissime attività produttive. In questo momento è essenziale facilitare al massimo l’accesso al credito, garantendo la liquidità necessaria alle attività. Il Fondo è dotato di oltre 1,6 milioni di euro, in grado di sviluppare una provvista finanziaria a favore delle imprese che oscilla tra i 13 a i 15 milioni di euro. L'intervento coprirà in secondo grado i costi di garanzia per agevolare l’accesso ai finanziamenti necessari alla copertura dei danni”.

La misura riguarda danni a impianti, attrezzature, macchinari, strutture. Danni alle merci deperibili, deperite o distrutte e non utilizzabili, la sospensione dell’attività produttiva. I danni subiti presi in considerazione sono quelli denunciati al comune di competenza entro la fine del corrente mese di Febbraio. Saranno considerate ammissibili anche segnalazioni successive, comunque entro il 30/04/2012, purché sia documentata un’analoga informazione presentata a una qualsiasi amministrazione pubblica entro il 28/02/2012. Il finanziamento minimo ammissibile è di 10mila euro.

“Stiamo anche approfondendo, in accordo con le associazioni di categoria – conclude Giannini – la possibilità di ricorrere al Fondo di solidarietà dell’Unione europea, che prevede interventi per catastrofi naturali o regionali straordinarie”.