FESTA DELLA CNA PENSIONATI DELLE MARCHE

I BERSAGLIERI FESTEGGIANO CON LA CNA PENSIONATI DELLE MARCHE I 150 ANNI DELL’UNITÀ DEL NOSTRO PAESE.

 

Oltre trecento artigiani pensionati delle Marche si sono ritrovati domenica 9 ottobre a Macerata alla VI Festa Regionale della Cna Pensionati ed insieme ai bersaglieri hanno celebrato i 150 anni di unità del nostro Paese. 

Il programma della iniziativa, notevolmente intenso e di grande spessore politico e culturale, si è sviluppato sostanzialmente in tre  parti : la mattina dalla ore 9,00 alle ore 11,00 la visita alla città di Macerata accompagnati da una guida, dalle ore 11,00 alle ore 13,00 i Bersaglieri in Piazza della Libertà e il concerto nel Teatro Lauro Rossi, e alle ore 14,00 il pranzo sociale.

La visita alla città si è dipanata nelle vie del centro ed è iniziata con una visita al Teatro Sferisterio, seguita da un percorso storico lungo le vie del centro e con visite  ai palazzi gentizi più interessanti. Ha destato apprezzamento la visita al Museo della Carrozza di Palazzo Bonaccorsi, forse l’edificio più imponente e maestoso di tutta Macerata. Poi tutti i gruppi si sono spostati in Piazza della Repubblica dove sono arrivati i Bersaglieri che hanno cominciato il loro concerto all’aperto, poi proseguito all’interno del Teatro Lauro Rossi.  La grande musica è stata preceduta dal saluto del vice-presidente della Cna Marche Raffaele Giorgetti seguito dal Sindaco. Romano Carancini e dagli Assessori del Comune di Macerata Stefania Monteverde e Irene Manzi. Anche l’Amministrazione provinciale ha portato il suo saluto tramite il suo Assessore Massimiliano Bianchini.

La sapiente regia della manifestazione è stata del Presidente della Cna Pensionati di Macerata Elio Binanti a cui va il ringraziamento di tutta la Cna e della Cna Pensionati delle Marche. Con lui va apprezzato tutto il Direttivo provinciale e il segretario della Cna Pensionati di Macerata Sante Belardinelli per lo sforzo che hanno profuso e per l’ottimo successo che la manifestazione ha avuto.

La esibizione della fanfara dei Bersaglieri è stata preceduta da una breve ma bellissima rievocazione storica del periodo del Risorgimento con alcuni cenni fino alla storia del Novecento : praticamente 150 anni di storia affidati ad una stupenda relazione del vice-sindaco di Macerata Irene Manzi, che ha affascinato il Teatro gremito in ogni ordine e grado. 

Moltissimi i cittadini che hanno assistito a questo iniziativa, che ha ricordato a tutti quanto sia grande il nostro Paese e quanto dobbiamo noi a chi ha dato la sua vita per regalarci democrazia e libertà : una Italia ricca di cultura, di arte, di  sapere e di intelligenze che spetta a noi conservare e  valorizzare.

A questo punto è iniziato il Concerto della Fanfara dei Bersaglieri, che ha subito provocato in tutti una profonda emozione quando ha eseguito l’Inno di Mameli e il Flic Floc che è l’emblema di questo Corpo che tutto il mondo ci invidia. Tanta musica in mezzo, arie e marcette conosciute, tanta allegria e tanti ricordi, qualche luccicone negli occhi di tanti dei presenti, che magari hanno vissuto pezzi importanti di quella storia narrata in musica, accompagnata da tante significative immagini sullo schermo.  

FOTO DELL'EVENTO: