Fidimpresa Marche, agevolazioni ed una corsia preferenziale per le aziende alluvionate

 

Il Confidi della Cna ha chiesto inoltre alla Regione Marche di istituire un fondo di garanzia per facilitare l’accesso al credito di tutte le attività economiche che hanno subito danni. 

Una corsia preferenziale per il sostegno alle imprese alluvionate con  una riduzione del 50 per cento del costo della garanzia e della cauzione. Fidimpresa Marche, il Confidi unico regionale della Cna, scende in campo per aiutare le imprese marchigiane che hanno subito danni in seguito all’alluvione che ha colpito le Marche ai primi di marzo.

“Le pratiche per il rilascio di garanzie sui finanziamenti, presentate dalle imprese colpite dal maltempo” afferma il direttore di Fidimpresa Marche Giancarlo Gagliardini “verranno esaminate con precedenza rispetto a tutte le altre mentre dimezzeremo sia l’entità della cauzione sia il costo della garanzia”.

Per usufruire della corsia preferenziale e delle condizioni di vantaggio, gli imprenditori dovranno presentare a Fidimpresa copia della denuncia presentata al Comune o ad altra autorità competente  della richiesta di risarcimento danni e la certificazione dei danni subiti rilasciata dall’ente preposto.

Fidimpresa Marche ha chiesto inoltre alla Regione Marche di istituire un fondo di garanzia per facilitare l’accesso al credito di tutte le attività economiche colpite dall’alluvione  Inoltre Fidimpresa si è rivolta agli istituti di credito convenzionati, per chiedere un aumento dei volumi di finanziamento perle imprese alluvionate.

Sono 20 mila gli imprenditori soci di Fidimpresa Marche, il primo Confidi della Regione Marche iscritto dalla Banca s’Italia nell’elenco degli intermediari finanziari, con 750 milioni di euro garantiti e 5 mila operazioni realizzate ogni anno.