Fini sarà domani ad Ancona per la nuova sede Cna Marche e Fidimpresa Marche

Il presidente della Camera parlerà nella sala convegni “Giuliano Drudi”. Presenti, tra gli altri, il senatore Baldassarri, l’Assessore regionale Giannini, il segretario nazionale della Cna Silvestrini. Inoltre Sindaci, rappresentanti delle istituzioni, associazioni di categoria, sindacati, istituti di credito.

ANCONA, FINI  INAUGURERA’ LA SEDE CNA E FIDIMPRESA MARCHE DOMANI ALLE ORE 16. L’INTERVENTO PREVISTO PER LE 16,30.

Arriverà ad Ancona domani pomeriggio con il senatore marchigiano Mario Baldassarri per inaugurare la nuova sede della Cna e di Fidimpresa Marche. Il presidente della Camera Gianfranco Fini troverà ad attenderlo in via Sandro Totti 3 (Ancona Sud), i dirigenti dell’associazione artigiana e del Confidi per il taglio del nastro che è previsto per le ore 16. Alle ore 16 e 15, dopo la visita agli uffici di Cna e Fidimpresa, il programma prevede l’inaugurazione della sala convegni “Giuliano Drudi”, dedicata al presidente di Fidimpresa ed ex presidente della Cna Marche, da poco scomparso e principale artefice della nuova sede, da lui fortemente voluta.

Alle 16 e 30, proprio nella sala “Giuliano Drudi”, il presidente Fini, preceduto dal saluto del presidente della Cna Marche Renato Picciaiola, terrà il suo  intervento. Parlerà di federalismo ed unità d’Italia, del ruolo della piccola e media impresa nell’economia del nostro Paese e dei valori che ne sono alla base: libertà d’impresa, solidarietà, coesione sociale. Saranno presenti il segretario nazionale della Cna Sergio Silvestrini, l’assessore regionale all’Industria e Artigianato Sara Giannini, il vicepresidente della provincia di Ancona Giancarlo Sagramola, il prefetto Paolo Orrei ed il questore vicario Maurizio Piccolotti. Inoltre Sindaci, rappresentanti delle istituzioni, associazioni di categoria, sindacati, istituti di credito. Per la benedizione della sede è atteso l’arcivescovo di Ancona Edoardo Menichelli. L’accesso alla sala sarà consentito soltanto entro le 15,30, per motivi di sicurezza.

“Con la nuova sede” ha dichiarato il presidente della Cna Marche Renato Picciaiola “concentriamo in un unico luogo le politiche per l’artigianato, il credito, la formazione, i servizi alle imprese. Da qui lavoreremo per una rappresentanza unitaria delle piccole e medie imprese, degli artigiani e dei commercianti, impegnandoci a trasferire l’esperienza nazionale di Rete Imprese Italia sul nostro territorio”.