IL SISTEMA DELLE IMPRESE IN UNA PROSPETTIVA EUROPEA – SMALL BUSINESS ACT – CONVEGNO CNA MARCHE

foto sbaIN DATA 14 FEBBRAIO PROMOSSO DALLA C.N.A MARCHE SI E’ SVOLTO PRESSO LA SALA G.DRUDI UN CONVEGNO DAL TITOLO “ IL SISTEMA DELLE IMPRESE IN UNA PROSPETTIVA EUROPEA-SMALL BUSINESS ACT" . SONO INTERVENUTI : IL PRESIDENTE REGIONALE CNA MARCHE RENATO PICCIAIOLA, STEFANO SALLEI RESP.LE REG.LE DPT LEGISLATIVO CNA MARCHE , LA DOTT.SSA ROBERTA MAESTRI DEL SERVIZIO INDUSTRIA ARTIGIANATO REGIONE MARCHE, GIOVANNI DINI DIRETTORE DEL CENTRO STUDI SISTEMA CNA MARCHE, GIANCARLO GAGLIARDINI DIRETTORE GENERALE FIDIMPRESA MARCHE. (DI SEGUITO GLI ALLEGATI CON I RELATIVI DOCUMENTI)

SI E’ DISCUSSO DI COME IL SISTEMA MARCHE SI POSIZIONA IN EUROPA, COS’E’ LO S.B.A. E A CHE PUNTO E’ LA SUA ATTUAZIONE IN RELAZIONE ALLA CONDIZIONALITA’ EX ANTE RICHIESTA DALLA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020

LA REGIONE DOVRA’ DIMOSTRARE DI AVERE I REQUISITI EX ANTE CHE PERMETTONO DI MASSIMIZZARE LE MISURE PER LE PMI E IN  PARTICOLARE UN ORGANISMO CHE COORDINI LE QUESTIONI RELATIVE ALLE PMI CON L’APPLICAZIONE DEL TESST PMI PER LA VALUTAZIONE SISTEMATICA DELL’IMPATTO DELLA LEGISLAZIONE.

LO SMALL BUSINESS ACT HA LO SCOPO DI VALORIZZARE IL POTENZIALE DI CRESCITA E DI INNOVAZIONE, DELLE MICRO, PICCOLE AZIENDE CREANDO UN AMBIENTE AMICO.

IL METODO TRAMITE LO SMALL BUSINESS ACT MIRA A ISTITUIRE UNA CORSIA PREFERENZIALE PER LE PMI, ATTRAVERSO IL PRINCIPIO “ PENSARE ANZITUTTO IN PICCOLO” AL CENTRO DEL PROCESSSO DECISIONALE EUROPEO.

E’ BENE RICORDARE, COME SOSTIENE STEFANO SALLEI,  I 10 PRINCIPI DELLO S.B.A. SU CUI SI E’ INCENTRATO IL SEMINARIO:

AZIONI DI SISTEMA

1-     Dar vita a un contesto in cui imprenditori e imprese familiari possano prosperare e che sia gratificante per lo spirito imprenditoriale

2-     Far sì che imprenditori onesti, che abbiamo sperimentato l’insolvenza, ottengano rapidamente una seconda possibilità

3-     Formulare regole conformi al principio “Pensare anzitutto in piccolo”

4-     Rendere le pubbliche amministrazioni permeabili alle esigenze delle PMI, semplificando per quanto possibile la vita delle PMI, in particolare promuovendo l’e-government e soluzioni a sportello unico

5-     Adeguare l’intervento politico pubblico alle esigenze delle PMI: facilitare la partecipazione delle PMI agli appalti pubblici e usare meglio le possibilità degli aiuti di Stato per le PMI

SUPPORTO ALLE IMPRESE

1-     Agevolare l’accesso delle PMI al credito e sviluppare un contesto giuridico ed economico che favorisca la puntualità dei pagamenti nelle transizioni commerciali

2-     Aiutare le PMI a beneficiare delle opportunità offerte dal mercato unico, soprattutto migliorando la governance e l’informazione sulle politiche del mercato unico

3-     Promuovere l’aggiornamento delle competenze nelle PMI e ogni forma di innovazione

4-     Permettere alle PMI di trasformare le sfide ambientali in opportunità

5-     Incoraggiare e sostenere le PMI perché beneficino della crescita dei mercati all’esterno dell’UE

 

Relazione Maestri

Relazione Dini

Relazione Gagliardini

IMG_0120

 

IMG_0125