INDAGINE EBAM 22 MARZO ANCONA- VILLA FAVORITA ISTAO “ARTIGIANATO E LAVORO, LE PROSPETTIVE NELLE MARCHE”.

Nelle Marche sono 16.887 le imprese artigiane con dipendenti, pari al 38,1 per cento di tutte le imprese in attività con dipendenti. Una percentuale che colloca la nostra regione al primo posto in Italia rispetto ad una media nazionale del 27,5 per cento. Nelle imprese artigiane sono occupati 60.582 lavoratori.

“ARTIGIANATO E LAVORO, LE PROSPETTIVE NELLE MARCHE”.

L’Ebam presenterà l’indagine sull’artigianato marchigiano con dipendenti giovedì 22 marzo alle ore 10 ad Ancona a Villa Favorita (sede Istao).

Nelle Marche sono 16.887 le imprese artigiane con dipendenti, pari al 38,1 per cento di tutte le imprese in attività con dipendenti. Una percentuale che colloca la nostra regione al primo posto in Italia rispetto ad una media nazionale del 27,5 per cento. Nelle imprese artigiane sono occupati 60.582 lavoratori (il 21,6 per cento del totale dei dipendenti nelle imprese marchigiane). La stragrande maggioranza delle imprese artigiane con dipendenti (12.127) aderisce all’Ebam, l’Ente Bilaterale dell’Artigianato Marchigiano.

Sarà proprio l’Ebam a presentare giovedì 22 marzo ad Ancona un’indagine su “Artigianato e lavoro: quali prospettive?” con i dati sulle imprese artigiane con dipendenti del 2017 e le prospettive per il primo semestre del 2018. L’iniziativa si terrà alle ore 10 a Villa Favorita (sede dell’Istao). Dopo i saluti del presidente Ebam Marco Pantaleoni, sarà Giovanni Dini del Centro Studi Cna Marche ad illustrare le dinamiche delle imprese artigiane con dipendenti nel 2017 e le previsioni per il primo semestre dell’anno in corso. L’analisi strutturale dell’artigianato regionale e il suo ruolo nell’economia marchigiana, saranno al centro della relazione di Fabiana Screpante dell’Ufficio Studi Confartigianato Marche. Infine Novella Lodolini dell’Ires Marche esaminerà le caratteristiche dei giovani lavoratori nelle imprese artigiane e le prospettive per il loro inserimento in azienda. L’indagine dell’Ebam sarà commentata dal presidente dell’Istao Pietro Marcolini. I lavori saranno conclusi dal vicepresidente Ebam Renzo Perticaroli.