L’11 giugno si presenta “Trend Marche”

Venerdì 11 giugno all’Università Politecnica delle Marche, verrà presentato il rapporto “Trend Marche 2010/1”, sull’artigianato e la piccola impresa delle Marche, promosso da Banca Popolare di Ancona, Confartigianato Marche, Cna Marche, con la collaborazione dell’Istat e dei centri studi Sintesi di Mestre e Sistema di Ancona.

OBIETTIVO RIPRESA: LE RETI, IL CORAGGIO, IL FUTURO FOCUS SU CREDITO E IMPRESA NELLE MARCHE

“Le micro e le piccole imprese marchigiane insieme con le istituzioni e il mondo bancario per affrontare con coraggio il futuro. Fare rete può consentire di tracciare percorsi nuovi di sviluppo.” Sono questi i temi centrali che saranno affrontati venerdì 11 giugno alle ore 10,30, ad Ancona, all’Università Politecnica delle Marche, presso la sala della facoltà di Economia “G.Fuà”, in piazzale Martelli. L’occasione per fare il punto su credito e impresa nelle Marche, sarà la presentazione del rapporto “Trend Marche 2010/1”, l’osservatorio semestrale sull’artigianato e la piccola impresa, promosso da Banca Popolare di Ancona, Confartigianato Marche, Cna Marche, con la collaborazione dell’Istat e dei centri studi Sintesi di Mestre e Sistema di Ancona. Dopo l’introduzione del presidente regionale Cna Renato Picciaiola, i lavori, coordinati dal direttore della Banca popolare di Ancona Luciano Goffi, prevedono gli interventi di Gian Luca Gregori dell’Università Politecnica delle Marche, di Ilario Favaretto dell’Università di Urbino Carlo Bo e di Michele Bacco del Centro Studi Sintesi di Mestre. Gregori analizzerà il rapporto delle imprese con il sistema del credito e dei Confidi marchigiani mentre Favaretto presenterà l’indagine semestrale sui bilanci delle imprese artigiane sotto i 20 addetti, illustrandoci l’andamento di fatturato, vendite, costi e prezzi e le prospettive per i prossimi mesi. Di sicuro interesse anche l’analisi che farà Bacco sulla nostra regione, sotto il profilo economico, sociale, infrastrutturale, creditizio. Per le istituzioni toccherà al presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, fare il punto sulla situazione economica regionale e sulle iniziative per aiutare il sistema produttivo ad affrontare la crisi e riportarsi su sentieri di crescita. Il punto di vista delle imprese e le proposte delle associazioni artigiane saranno invece presentati da Bruno Panieri responsabile Confartigianato per le politiche economiche. L’importanza di costituire “reti d’impresa” per guardare al futuro ed essere competitivi anche sui mercati esteri, sarà testimoniata da due imprenditori che sulle reti d’impresa hanno creduto ed investito: Bruno Crescimbeni, imprenditore della bioedilizia e presidente del consorzio Consea e Fabrizio Moretti, titolare del colorificio MP di Rimini. Saranno inoltre presenti l’Assessore regionale all’Industria e Artigianato Sara Giannini, l’Assessore regionale al Lavoro e Formazione Marco Luchetti e Roberta Palmieri dell’Istat, il cui contributo è stato prezioso per la certificazione e la metodologia dell’indagine che verrà presentata venerdì prossimo.