LE MARCHE DEL FUTURO. INCONTRO CNA CON IL PRESIDENTE DELLA REGIONE FRANCESCO ACQUAROLI. SI PARLERA’ ANCHE DI CREDITO E DI CONFIDI #UNICO

Ne discuteranno lunedì 12 ottobre all’Assemblea della Cna Marche, il presidente della Regione Francesco Acquaroli e il presidente regionale della Cna Gino Sabatini.

 Le Marche del futuro. Il governo del territorio e il ruolo delle imprese per andare oltre l’emergenza.

 “Le Marche del futuro. Il governo del territorio e il ruolo delle imprese per andare oltre l’emergenza”. E’ questo il tema che affronterà l’assemblea della Cna Marche. L’appuntamento è per lunedì 12 ottobre alle ore 18, ad Ancona, nella sede dell’associazione artigiana, in via Sandro Totti 4 (zona Baraccola). Sarà il segretario della Cna Marche, Otello Gregorini, a presentare le proposte della Cna Marche, sulle quali si confronteranno il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli e il presidente regionale della Cna Gino Sabatini. Il dibattito sarà moderato dal giornalista Michele Romano. Ad ascoltarli i dirigenti della Cna Marche, in rappresentanza di 18 mila artigiani e piccoli imprenditori associati e di altrettanti pensionati artigiani e del lavoro autonomo.

Sarà possibile seguire in diretta l’evento su Arancia Television Canale 210 del Digitale Terrestre, sull’app e sulla pagina Facebook di Radio Arancia.

“La crisi pandemica” afferma Gregorini “deve diventare una occasione per le Marche. Occorre ribaltare il paradigma e trasformare la pandemia da tragedia in opportunità. Nei prossimi cinque anni arriveranno nella nostra regione finanziamenti importanti dall’Europa. Dal Recovery Fund per il rilancio dell’economia, al Sure per la cassa integrazione, ai fondi Bei per gli investimenti fino al Por Fesr e ai Fondi strutturali del prossimo bilancio europeo 2021 – 2027. La prossima sarà una legislatura di svolta, che dovrà rilanciare le Marche come terra d’impresa, superando i gap infrastrutturali materiali e immateriali, che ne hanno frenato lo sviluppo in passato. Occorre spendere bene le risorse europee, evitando di disperderle in tanti rivoli, senza capitalizzarne i benefici. Per questo chiederemo al presidente Acquaroli, di costituire al più presto un Tavolo con le forze economiche e sociali marchigiane, per un progetto di legislatura, che ponga al centro le imprese e i territori”

 INVITO ASSEMBLEA 12 OTTOBRE