MARCHE, EXPORT IN CRESCITA NEL PRIMO TRIMESTRE 2014

Foto Spacca“L’export delle Marche prosegue il suo andamento positivo e si mantiene ai vertici nazionali per crescita. Dopo l’ottima chiusura del 2013, anche l’avvio del 2014 si conferma con un aumento a due cifre. E’ il segno della vivacità e tenuta del nostro sistema produttivo. Un elemento di fiducia, in particolare in questa fase”. Così il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, commenta i dati Istat sull’export del primo trimestre 2014. A fronte di un lieve incremento delle esportazioni in Italia (+1,5%) e di un segno meno per l’area Centro (-0,9%), le Marche registrano un ottimo +10,5%. “Grazie a questa performance – dice Spacca – le Marche sono inserite dall’Istat tra le regioni che, nei primi tre mesi dell’anno, hanno contribuito maggiormente a sostenere l’export nazionale, offrendo un apporto rilevante alla crescita tendenziale delle esportazioni italiane. In notevole espansione, sottolinea ancora il rapporto Istat, le vendite delle Marche verso i mercati extra Ue: la nostra regione, insieme a Piemonte, Puglia e Friuli Venezia Giulia, contribuisce all’aumento dell’export nazionale fuori dall’Unione europea”. Tra le province che si segnalano per una dinamica particolarmente positiva a livello nazionale, Ascoli Piceno (+19,5%) ed Ancona (+14,1%).