MARCHE, L’ARTIGIANATO ARTISTICO RIPARTE DAL MARCHIO 1M

La campagna di comunicazione “Marche Eccellenza Artigiana, il marchio 1M”, è stata presentata ieri e verrà lanciata per una settimana sul web e sui canali social Facebook, Instagram e You Tube. Inoltre verrà creato uno spazio di incontro, chiamato “Il blog degli artigiani creativi 1M” sul sito www.artigianicreativi.it

 MARCHE, L’ARTIGIANATO ARTISTICO RIPARTE DAL MARCHIO 1M

Lavorano e soffiano il vetro, intrecciano paglia per produrre cappelli, realizzano piatti e oggetti in ceramica. Lavorano il rame, il ferro, il marmo. Producono articoli di coltelleria. Realizzano armi bianche e preziosi gioielli. Disegnano e creano pizzi, merletti, abiti su misura. Sono artisti e maestri artigiani, Nelle Marche sono 1.527 con 3.711 addetti. Anche loro hanno subito i pesanti effetti del lock down. Ora provano a ripartire e a ricominciare da uno. Anzi da 1M, il marchio dell’artigianato artistico marchigiano, creato dalla Regione Marche e promosso, per il secondo anno consecutivo, da Cna Marche, con la realizzazione operativa di Piceni Art For Job.

“Il progetto di promozione digitale del marchio 1M -Marche Eccellenza Artigiana ” afferma Gabriele di Ferdinando coordinatore regionale Unione Artistico e Tradizionale Cna“ punta a valorizzare l’alta qualità dell’artigianato artistico, per farlo conoscere e apprezzare al grande pubblico. Inoltre l’intento è anche quello di coinvolgere gli artigiani del settore sui vantaggi di una adesione al marchio 1M”

La campagna di comunicazione “Marche Eccellenza Artigiana, il marchio 1M”, è stata presentata ieri e verrà lanciata per una settimana sul web e sui canali social Facebook, Instagram e You Tube, dove verranno proposti video con interventi di carattere istituzionale dell’Assessora regionale alle Attività Produttive Manuela Bora, del presidente Cna Marche Gino Sabatini, della presidente Cna Unione Artistico e Tradizionale Barbara Tomassini e del coordinatore regionale Gabriele Di Ferdinando.

“Con questa campagna informativa e promozionale”puntualizza Manuela Bora “vogliamo far capire a turisti e visitatori, che dietro l’acquisto di un manufatto realizzato dai nostri artigiani del settore artistico e tradizionale, ci sono la storia e la cultura di un territorio, quello marchigiano, dove il turismo esperienziale trova le sue espressioni più alte, tra artisti immortali e maestri artigiani”

Ai video istituzionali si alterneranno servizi fotografici realizzati nelle botteghe dell’artigianato artistico che hanno aderito al Marchio 1M, articoli di approfondimento tratti dalla rivista “Marche d’Arte – Speciale Artigianato” e video dedicati all’artigianato di eccellenza.

“Con il Marchio 1M e la sua valorizzazione” sostiene Gino Sabatini ““ci proponiamo di cogliere le opportunità offerte da una domanda crescente di un turismo sempre più attento alle attività dell’artigianato artistico e tradizionali e agli antichi mestieri diffusi nei borghi marchigiani. Gli artigiani che possono fregiarsi del marchio 1M applicano un disciplinare della Regione Marche a garanzia di qualità per il cliente. Si sta inoltre lavorando anche per la digitalizzazione di queste figure”.

Inoltre verrà creato uno spazio di incontro, chiamato “Il blog degli artigiani creativi 1M” sul sito www.artigianicreativi.it dove gli artigiani artisti potranno confrontarsi, fornendo contenuti su prodotti d’eccellenza e tecniche di lavorazione, cultura e tradizione, nuove idee, produzioni e processi produttivi, foto e video.

“Oggi è sempre più diffuso” precisa  Barbara Tomassini presidente regionale Cna Artistico e Tradizionale “ e lo sarà ancor di più in questa stagione di convivenza con il Covid 19, un turismo esperienziale non di massa e senza assembramenti. I turisti cercano storie ed esperienze, non solo souvenir, sole e mare. Un contesto nel quale diventa qualificante il prodotto tipico dell’artigianato artistico, all’interno di percorsi turistici e culturali”

Ulteriori dettagli nel sito www.unoemme.it, dove si potrà consultare anche l’elenco di tutti gli artigiani che hanno ottenuto il riconoscimento 1M a garanzia della qualità delle loro produzioni.  Riconoscimento che è stato ottenuto fino ad oggi da 230 artigiani.  Inoltre nel sito sarà possibile trovare l’elenco degli artigiani che hanno ottenuto il titolo di Maestro Artigiano e di Bottega Scuola.