MARCHE, PROROGATO LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA’ ACCESSORIE NEGLI STABILIMENTI BALNEARI

foto stab balneareLa Giunta regionale su proposta dell’assessore al Turismo, Moreno Pieroni, ha prorogato ai Comuni marchigiani per tutto il 2015 la possibilità di far svolgere le attività accessorie degli stabilimenti balneari, quali l’esercizio di somministrazione di alimenti e bevande e gli intrattenimenti musicali e danzanti, nel rispetto di tutela ambientale, urbana nonché di ordine e sicurezza pubblica.

“Nella consapevolezza che il turismo costituisce un fattore trainante dell’economia marchigiana – ha detto Pieroni – c’è il notevole impegno da parte della giunta regionale di sviluppare al massimo la strategia turistica regionale. Con tale atto i Comuni delle Marche possono concedere la possibilità agli operatori di svolgere la propria attività di somministrazione di alimenti e bevande durante tutto il corso dell’anno anche attraverso manifestazioni musicali e/o danzanti nei propri locali, nel pieno rispetto di tutte le norme, comprese le misurazioni fonometriche imposte nei propri impianti sonori all’interno ed all’esterno del proprio locale”