PMI, IN ARRIVO I VOUCHER PER LA DIGITALIZZAZIONE

Vuoi digitalizzare la tua impresa? Sono disponibili voucher proprio per l’acquisto di software,hardware o servizi che consentano il miglioramento dell’efficienza aziendale e la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità (telelavoro, e-commerce, connettività a banda larga e ultra larga, collegamento a internet mediante la tecnologia satellitare) e per finanziare la formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Il voucher, di importo non superiore a 10 mila euro o nella misura massima del 50 per cento delle spese ammissibili, verrà concesso alle imprese previa presentazione della domanda al Ministero dello Sviluppo Economico. Sono considerate ammissibili le spese sostenute dopo l’assegnazione di voucher.

Il MISE effettuerà il riparto dei fondi tra i richiedenti se l’importo complessivo dei voucher concedibili superasse l’ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di euro).

La richiesta di finanziamento dovrà essere presentata esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà accessibile nella sezione del sito del MISE “Voucher digitalizzazione”,

I termini per la presentazione delle domande saranno aperti dalle ore 10 del 30 gennaio 2018 fino alle ore 10 del 9 febbraio 2018.

Va però precisato che dalle ore 10 del 15 gennaio 2018 sarà possibile compilare la domanda ed ottenere il “codice di predisposizione” della stessa, necessario per il successivo invio, quando si apriranno i termini di presentazione.

IMPORTANTE. Tale procedura prevede l’identificazione e l’autenticazione attraverso la Carta nazionale dei Servizi o un dispositivo (Smart cardo e chiavetta Usb) che contenga un “certificato digitale” di autenticazione personale. L’accesso a tale procedura è riservato al rappresentante legale dell’impresa proponente o ad altro soggetto interno all’azienda a cui sia delegato ( attraverso la procedura informatica Gestione Deleghe”, il potere di rappresentanza per la presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni.

Gli uffici territoriali Cna sono a disposizione per la valutazione di fattibilità e l’assistenza nella compilazione delle domande.