Sergio Silvestrini nuovo Segretario Nazionale Cna

silvestrini1-221x300.jpg

Nominato ieri a Roma dalla direzione nazionale della Confederazione, sostituisce Gian Carlo Sangalli da 15 anni alla guida della Cna.
Gattari: “si tratta di un riconoscimento alla Cna delle Marche e ad una regione che anche quest’anno si è confermata come la più artigiana d’Italia, davanti al Veneto delle partite Iva.”

E’ un marchigiano il nuovo segretario della Cna nazionale. Si tratta di Sergio Silvestrini
che sostituisce Gian Carlo Sangalli che lascia la Confederazione, dopo 15 anni nello stesso incarico, per candidarsi alle prossime elezioni politiche nelle fila del Pd. Silvestrini è stato nominato nuovo segretario generale della Cna dalla direzione nazionale dell’associazione, riunita ieri a Roma.
Sergio Silvestrini è nato a Sassoferrato (AN) il 23 Aprile 1954. Impegnato da oltre trent’anni nella Cna, ha cominciato la sua carriera giovanissimo a Macerata e poi ad Ancona, dove, dal 1977 segue le associazioni di mestiere fino al 1980. A partire da questa data lascia l’associazione provinciale per diventare responsabile dell’organizzazione della Cna Marche, dove ricopre anche il ruolo di responsabile del dipartimento economico tra il 1985 e il 1988 fino alla sua elezione a segretario regionale. Nel 1993 la Cna nazionale lo chiama a ricoprire l’incarico di Responsabile dell’ufficio contrattazione. Nel 1999 gli viene affidata l’area sviluppo economico per poi diventare, dopo appena cinque anni, direttore della divisione economica e sociale.
“La nomina di Silvestrini” afferma il segretario regionale Cna delle Marche Silvano Gattari “è un premio ad una carriera tutta votata alla crescita della Cna e allo sviluppo dell’artigianato e della piccola e media impresa ed è un riconoscimento alla Cna delle Marche e ad una regione che anche quest’anno si è confermata come la più artigiana d’Italia, davanti al Veneto delle partite Iva.
Un sistema di piccole e medie imprese, il nostro, che è forte di 52.450 aziende artigiane con 75 mila addetti, un contributo al Pil regionale del 18 per cento e un’incidenza sull’export regionale del 19 per cento. Un ruolo di asse portante dell’economia marchigiana, conquistato anche grazie al lavoro di uomini come Silvestrini, da sempre in prima fila nella tutela degli interessi dell’artigianato e della piccola e media impresa.”
Il nuovo segretario nazionale della Cna ha dichiarato che “il mio impegno in questo nuovo e prestigioso incarico sarà quello di mantenere alto il ruolo che la Cna ha saputo conquistarsi in questi anni nel panorama della rappresentanza imprenditoriale grazie anche all’apporto della sua classe dirigente. Lavorerò inoltre affinché venga riconosciuto appieno il ruolo dell’artigianato nell’economia del nostro Paese”.