Un gelato con il marchio

 

No a conservanti, additivi e OGM. Il marchio di qualità “Artigelato” di Confartigianato e CNA contrassegna tutti i gelati fatti… ad arte, secondo rigidi parametri di lavorazione. Una risposta ferma in difesa della qualità e del gusto 12 kg annui pro capite il consumo. Nelle Marche vincono i gusti classici.

Un gelato con il marchio

 I gusti preferiti sono cioccolato, nocciola, crema e stracciatella.  Tra la frutta i più richiesti sono i classici fragola e limone. Ci sono quelli al radicchio, alle zucchine, alla carota, ai funghi porcini, al vino. Non esiste limite alla fantasia dei  gelatieri artigiani di casa nostra che sono riusciti ad inventare ben 240 gusti. Il consumo? n media 12 kg annui pro capite.

Le  famiglie marchigiane spendono in media 82 euro l’anno  in gelati e che in tutta la Regione sono 986 le imprese che producono gelato  dando lavoro a 2.636 addetti. I consumatori preferiscono e premiano la qualità e la genuinità. La storia dice che i nostri artigiani si sono distinti in tutto il mondo per la bontà di un prodotto sano ed inimitabile. prodotto sano e inimitabile. Ma la storia più recente dice anche che, il settore della  gelateria ha lasciato spazio, negli ultimi  quarant’anni, ad una  lavorazione improntata a  tecniche produttive semi-industriali e all’utilizzo spesso indiscriminato di prodotti  semilavorati. Questa scelta, dettata spesso dalla carenza di adeguate competenze  professionali, ha influito sulla qualità media del prodotto, a scapito di genuinità e gusto. Per  questo Cna Alimentare e Confartigianato Gelatieri hanno deciso di valorizzare e segnalare  quelle imprese artigiane che, assumendosi il  compito di selezionare le materie prime e

adottando un procedimento produttivo tradizionale e controllato, difendono lo standard  qualitativo del buon gelato italiano. Su questa premessa è nata l’idea di ARTIGELATO, un  marchio di “riconoscimento” per il Gelato Artigianale Tradizionale Garantito che coniuga  tracciabilità delle materie utilizzate, definizione e verifica delle fasi  di  produzione  e conservazione del prodotto, qualità e gusto finali.

Il marchio di garanzia certificherà l’adozione, da parte degli artigiani gelatieri, di un disciplinare di produzione che prevede l’impiego prevalente di materie prime naturali, fresche, selezionate direttamente presso il produttore. No assoluto a conservanti, additivi e OGM. Precise regole che definiscono le caratteristiche delle materie prime da utilizzare, gli ingredienti per la preparazione, il loro utilizzo, i componenti supplementari, i metodi specifici di produzione e lavorazione, le prescrizioni generali per la formulazione delle ricette, e le caratteristiche del prodotto finito. Ovviamente, il rispetto delle condizioni dettate dal disciplinare sono oggetto di verifica da parte di un ente terzo di certificazione, sulla base di un preciso piano di controlli. Con il marchio Artigelato possono essere inoltre contraddistinti vari tipi di prodotti della gelateria. In tal modo il marchio collettivo garantisce per ogni tipologia le relative specifiche caratteristiche opportunamente codificate e stabilite nello stesso disciplinare. Qualità e gusto le priorità.