Una “Santa Alleanza” tra Fidimpresa Marche e le banche della regione

Una santa alleanza tra Fidimpresa Marche ed alcuni tra i principali istituti di credito della regione. E’ quello che, attraverso specifiche convenzioni, hanno cercato di costruire il presidente di Fidimpresa Silvano Gattari ed il direttore Giancarlo Gagliardini, per aiutare le imprese marchigiane ad affrontare la difficile congiuntura attuale, attraverso l’acceso a forme di credito agevolato per soddisfare ogni esigenza di finanziamento.

“In questi primi mesi del 2011” affermano Gattari e Gagliardini “abbiamo rinnovato il patto con la Banca Popolare di Ancona, siglato un nuovo accordo con Carifermo e sottoscritto una nuova convenzione con le venti banche di credito cooperativo (Bcc) delle Marche. In tutti e tre i casi, la finalità comune è quella di  sostenere la ripresa e lo sviluppo delle decine di migliaia di piccole e medie imprese attive nel nostro territorio.”

L’impegno di Fidimpresa Marche, in questo prolungato periodo di difficoltà, è finalizzato ad aiutare il sistema produttivo marchigiano, che, pur contando su un tessuto sano e vitale, è a corto di liquidità.

“Con la firma delle convenzioni” precisano Gattari e Gagliardini “offriamo alle imprese associate la possibilità di accedere ai plafond messi a disposizione da Carifermo, Bcc e Bpa  per fare fronte sia agli investimenti che al reperimento della liquidità necessaria al superamento della crisi che stiamo attraversando. Gli accordi consentiranno alle imprese di accedere più agevolmente ai finanziamenti richiesti e di ridurre sensibilmente i tempi di istruttoria e di erogazione.”

Fidimpresa Marche, nata dalla fusione per incorporazione delle cinque Cooperative Artigiane di Garanzia emanazione della Cna Marche (Fidimpresa di Ancona, Nuova Cooperativa Artigiana di Garanzia di Pesaro Urbino, C.A.G. Salomoni di Macerata, C.A.G. Picena di Ascoli Piceno e Consarfidi Marche) è oggi tra i più importanti Confidi della regione, potendo contare su 22 mila soci, 60 collaboratori e 850 milioni di euro di stock di finanziamenti garantiti, con una media di 5 mila operazioni realizzate ogni anno. Fidimpresa Marche è stato anche il primo Confidi marchigiano ad ottenere l’autorizzazione come Ente Finanziario vigilato da Banca d’Italia, iscritto nell’elenco speciale Art. 107 del T.U.B. Fidimpresa Marche è inoltre il primo Confidi della regione accreditato dal Medio Credito Centrale, ottenendo la controgaranzia da parte del Fondo Centrale di Garanzia. Questo comporta maggiore garanzia, maggiore copertura per i soci, migliore accesso al credito  e condizioni economiche più vantaggiose.

““Siamo molto soddisfatti di aver firmato queste convenzioni” concludono Gattari e Gagliardini perché  la tempestività, la professionalità ed il forte radicamento sul territorio che caratterizzano sia noi sia gli istituti di credito,  costituiranno un’ulteriore garanzia di efficienza ed affidabilità per le aziende artigiane e per le piccole e medie imprese marchigiane.”