UNATRAS, POSSIBILE IL FERMO NAZIONALE DELL’AUTOTRASPORTO. INCONTRO CON IL SOTTOSEGRETARIO GIRLANDA

FOTO GIRLANDAPOSITIVI GLI IMPEGNI DICHIARATI MA IN ASSENZA DI UN RADICALE RIPENSAMENTO SUL TAGLIO DELLE ACCISE SARÀ PROCLAMATO IL FERMO NAZIONALE DELL’AUTOTRASPORTO

 Si è tenuto l’incontro con il Sottosegretario ai Trasporti Girlanda sul tema delle problematiche riguardanti il settore e sulle politiche dei controlli.

In particolare il Sottosegretario Girlanda ha dichiarato la volontà del Governo di intervenire sui seguenti aspetti:

         Sistri: è quasi certo il posticipo di 10  mesi dell’applicazione delle sanzioni

         Parte normativa: domani in prosecuzione dell’incontro di oggi si terrà una ulteriore riunione in sede tecnica per definire un primo pacchetto normativo sulle principali tematiche di interesse dell’autotrasporto: queste troveranno la loro concreta attuazione con un decreto d’urgenza che sarà approvato al più tardi la settimana prossima.

         Fondi autotrasporto: stanziamento di € 330 milioni

         Art. 83 bis: ad ore uscirà una direttiva del Ministro che definirà le procedure per l’applicazione delle sanzioni

Unatras e Anita giudicano positivamente gli impegni assunti dal Governo, resta tuttavia da definire la questione del taglio sul rimborso delle accise.

Unatras e Anita hanno comunicato al Governo che in assenza di un radicale ripensamento sul taglio delle accise sarà proclamato il fermo nazionale dell’autotrasporto.